vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Bussoleno appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Vallone del rio Gerardo-Giro dei tre Colli

Nome Descrizione
Titolo Giro dei tre Colli
Punto di partenza Località Sagnette
Punto di arrivo Località Sagnette
Tempo percorrenza tempo complessivo: 6 h
Grado di difficoltà BS
Dislivello complessivo: 1814 m.
Periodo consigliato aprile/maggio
Caratteristiche Esposizione in discesa: est e nord
Informazioni Sul territorio sono presenti due Rifugi:

Rifugio Onelio Amprimo del C.A.I. a quota 1385 m.
Gestore del Rifugio: Roberto Plano
cellulare: 3386118021 Fax: 012249260
Tel Rifugio :012249353

Rifugio Toesca gestione U.E.T. a quota 1771 m.
gestori: famiglia Barberis Organista
Per informazioni e prenotazioni:
Andrea Barberis O. - cell. 335/8235534
presso il rifugio al (+39) 0122 49526
Per informazioni e prenotazioni è inoltre possibile inviare un' e-mail a: info@rifugiotoesca.it

IMMAGINI DEL PERCORSO NELLA GALLERIA ITINERARI DI SCIALPINISMO

a cura di
Giovanni Vighetti
Si tratta di un percorso molto bello, tipicamente primaverile, da effettuarsi con neve trasformata e sicura per alcuni tratti, tra cui la risalita alla Porta del Villano, ripidi o incassati.
E’ possibile dividere il giro in due giorni con pernottamento o al Rifugio Onelio Amprimo, quota 1385 m., o al Rifugio Toesca 1771 m. La scelta dipende dai periodi di apertura dei Rifugi.

1° giorno: dalla località Sagnette raggiungere su sentiero Pian Cervetto e quindi il rifugio Amprimo. Si prosegue portandosi su una dorsale, posta sulla destra del rifugio, e quindi sempre su traccia di sentiero in direzione sud, si raggiunge l’Alpeggio Balmetta 1515 m. Su terreno più ripido si raggiunge il Rifugio Toesca che si trova a Pian del Roc.

2° giorno: dal Rifugio si prosegue, sempre in direzione sud, fino ai ruderi dell’Alpeggio del Balmerotto e quindi verso l’inizio della Valletta Lunga. Spostandosi progressivamente a sinistra si raggiunge, su terreno a tratti ripido, il Colle del Sabbione 2560 m. Con un traverso in direzione est si raggiunge il Colle Malanotte 2582 m. Da qui la discesa si svolge in un bellissimo valloncello per poi raggiungere il Piano delle Cavalle. Si volge a sinistra e si risale la comba in direzione della Porta del Villano, che si raggiunge superando un ultimo ripido tratto che richiede neve sicura. Dalla Porta del Villano per ottimi pendi, e neve favorevole per l’esposizione nord, si discende in direzione dell’Alpeggio del Balmerotto per ritrovarsi sul percorso di salita.